La via dei Libri

Recensioni letterarie di Gaia Tagliabue

Figli dello stesso padre

Senza categoria

Carta di identità:

TitoloFigli dello stesso padre
AutoreRomana Petri
GenereSenza categoria
Casa editriceLonganesi
Anno2013
Prezzo€16,40

Tra le pagine:

Emilio e Germano hanno in comune una cosa: il padre. Germano, artista, scontroso, impulsivo e solo. Emilio, matematico, preciso, gentile e con una famiglia. Un evento li farà rincontrare e si troveranno ad affrontare una volta per tutte il loro passato e decideranno se riappacificarsi o dichiararsi la guerra per sempre.

Angolo del pensiero:

Sono stata attratta dalla trama, una storia diversa dal solito: nessuna storia d’amore, nessun intrigo, nessun caso da risolvere a fare da perno centrale, ma solo due fratelli, due uomini adulti che devono combattere con il loro passato. Il romanzo è caratterizzato da una serie di flashback che riportano il lettore all’ Italia degli anni ’70, dandogli la possibilità di entrare in punta di piedi nella vita di Germano ed Emilio, conoscendoli nel profondo e appassionandosi alla loro storia. Purtroppo devo sottolineare che ci vogliono un po’ di pagine prima di riuscire ad essere coinvolti, ma alla fine la storia rapisce, grazie anche agli innumerevoli dettagli che emergono nelle descrizioni narrate dalla Petri. Quindi, non demordete, e arrivate fino alla fine, perché ne vale la pena!